Due mostre a Napoli da non perdere

0

Sarà l’aria di festa dovuta al ponte di Ognissanti. Sarà che questo clima ancora favorevole regala a Napoli una luce ancora bellissima. In questi giorni c’è ancora voglia di stare in giro e se ti trovi a Napoli ecco due mostre che non devi assolutamente perdere.

Napoli ti aspetta per offrirti storia, arte contemporanea, scienza e sapere attraverso due imperdibili appuntamenti.

 

Le mille luci di New York a Palazzo Zevallos Stigliano

Palazzo Zevallos Stigliano salone
Palazzo Zevallos Stigliano salone

Nella splendida cornice di Palazzo Zevallos Stigliano, fino al 5 novembre, sarà ancora possibile accedere ad una interessante mostra dal titolo “Le mille luci di New York”, ispirata ai principali protagonisti della pittura newyorkese degli anni ’80: da Andy Warhol e la sua pop art, a Keith Haring e la Street Art, a Basquiat, a Schnabel, a Francesco Clemente. L’esposizione avrà il pregio di ospitare anche riferimenti – provenienti dal Museo Madre – alla Napoli dell’epoca, allora molto internazionale e florida artisticamente, con una intera sezione dedicata al periodo in cui Warhol fu ospite a Napoli, del gallerista Lucio Amelio, realizzando le serie “Vesuvius” e “Fate presto”, quest’ultima dedicata al terremoto dell’Irpina del 1980.

Scoprire l’Artico a Città della Scienza

Fino al 10 dicembre, inoltre, a Città della Scienza potrai scoprire l’Artico e i suoi fenomeni astronomici, che da sempre affascinano l’uomo. Immagini sensazionali ed esperimenti interattivi ti proietteranno nel magico e vulnerabile mondo del Polo Nord, coi suoi lunghi inverni, le aurore boreali e il sole a mezzanotte. Ricostruzioni in scala, pannelli illustrativi, installazioni fisiche e multimediali, ti guideranno nel viaggio alla scoperta delle popolazioni che lo abitano, dell’ecosistema e delle diverse esplorazioni.

 

Napoli ti aspetta per il tuo prossimo evento. Noi ti aiutiamo a organizzarlo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.